Videoconferenza sullo stato di salute del mondo Lontana dai canoni estetici contemporanei, l’opera si colloca, per la forte espressività, in quel filone artistico chiamato “Nuova oggettività”, con le sue rappresentazioni satirico-grottesche dell’alta borghesia, e si ispira al surrealismo daliniano con le sue suggestioni politiche. Dichiaratamente provocatoria, suscita alcune riflessioni sulContinue Reading

 Opera presentata al Premio Internazionale Letterario-Artistico-Salerno “La Piazzetta” XIV  Edizione 2012 Inaugurata l’8 giugno 2012 e chiusa il 15 giugno 2012 Presso il Complesso Monumentale Santa Sofia Chiesa dell’Addolorata Piazza Abate Conforti Salerno   In collezione privata

La tela, dal titolo “Sacralità violata”, rappresenta in primo piano il pianeta terra, arido e infilzato da una carreggiata a forma di spada. Schiacciato dalla mancanza di sfumato affiora lento dal campo inferiore della tela e si mostra allo spettatore nella sua sfericità come una ostia eucaristica, spiccato da unContinue Reading

L’occhio dell’artista è in grado di raccontare la realtà nella sua essenza, di cogliere ciò che non è immediatamente evidente, di percepire e rivelare, con la sua sensibilità, meccanismi, processi e trasformazioni in atto. L’opera di Pasquale Mastrogiacomo, da anni impegnato con tematiche a sfondo politico-sociale,  si situa nel solcoContinue Reading

Pensiero critico della giuria artistica del Premio Internazionale Letterario-Artistico “La Piazzetta” XII edizione 18 giugno 2010 Secondo Premio : Medaglia d’argento e Pergamena Al pittore Pasquale Mastrogiacomo di Acerno (SA) Per l’opera dal titolo :”Paesaggio Surreale” Nella visione onirica dove il pensiero si configura in molteplici immagini, l’artista attraverso stilemiContinue Reading

 In primo piano, sul lato sinistro della tela, un pianeta del sistema solare incombe su una veduta desolata e inclinata. Comignoli in lingerie, simili a cipressi ordinati progressivamente,  indicano la profondità. Grattacieli, dai toni gelidi, si ergono al di là dell’orizzonte come una pira sacrificale. Un comignolo sulla destra, imperiosoContinue Reading

Al centro del quadro compare, dalla bruma, il mezzobusto di un uomo dal cui collo si levano palazzi, dall’aspetto e dai colori lugubri, circondati da un colletto fumante. Due solini con cravatta, sistemati sul lato sinistro della tela, conferiscono un’aura grave alla composizione. L’incunearsi della linea di orizzonte pare aspirareContinue Reading

Centauro genuflesso, 1993 terracotta cm 20, Acerno La scultura in terra cotta, di piccole dimensioni, rappresenta un Centauro in ginocchio con la testa girata e rivolta verso l’alto. Il modellato, sebbene liscio, lascia intravedere le impronte delle dita e delle mirette usate dall’artista. Il busto manca delle braccia, al loroContinue Reading

La scultura dal titolo evocativo “Figura distesa” richiama concettualmente le figura distese di Henry Moore e ritualisticamente quelle precolombiane. Essa rappresenta un uomo disteso, un uomo ideale, la cui forma risulta schematizzata nei tratti geometrici. L’uomo raffigurato è colto in un momento di estraneazione dalla realtà e sembra sognare. L’autoreContinue Reading