La scultura dal titolo evocativo “Figura distesa” richiama concettualmente le figura distese di Henry Moore e ritualisticamente quelle precolombiane. Essa rappresenta un uomo disteso, un uomo ideale, la cui forma risulta schematizzata nei tratti geometrici. L’uomo raffigurato è colto in un momento di estraneazione dalla realtà e sembra sognare. L’autoreContinue Reading

Tempio dell’occulto, 2004 ceramica h.cm 33 La scultura raffigura un mezzo-busto, con la testa di gufo, in camicia e cravatta. L’opera è concepita come un tempio a navata unica che si sviluppa in senso trasversale rispetto al riguardante. L’entrata si trova sul prospetto laterale sinistro mentre la facciata principale assumeContinue Reading