Quei maledetti normanni. Studi offerti a Enrico Cuozzo per i suoi sett'anni da Colleghi, Allievi, Amici. Centro Europeo Di Studi Normanni

Pellegrini inglesi a Roma “Causa peregrinatione” (1300, 1350) Anna SPIEZIA Il 20 novembre del 1352, in Inghilterra, veniva catturato ed imprigionato un certo Nicholas da Hethe perché, presentatosi come segretario del pontefice Clemente VI, aveva promesso ai cittadini di Londra un’indulgenza generale per la quale aveva ricevuto indebitamente delle sommeContinue Reading

“… con l’aiuto dell’acqua rigeneratrice…”. Il pellegrinaggio al battistero di San Giovanni in Fonte, in Contributi alla storia medievale del Vallo di Diano. Atti del Convegno «Habeat et Lucania Iordaneum suum», (Padula, 30 ottobre 2010), a cura di G. Colitti, Battipaglia 2012, pp. 9-27 (Centro Studi e Ricerche del ValloContinue Reading

La falconeria nell’Inghilterra anglosassone. Practica avium e metafora del potere, in «Archivio Normanno-Svevo» II (2009), pp. 29-64. I. L’Occidente altomedievale La caccia “al potere” Nell’alto medioevo la caccia alla selvaggina di taglia grossa rappresentava un momento emblematico della vita di corte, un’occupazione altamente simbolica, autocelebrativa della regalità e della nobiltà,Continue Reading

Pellegrini inglesi nel Medioevo. Tradizione penitenziale e pratiche di pellegrinaggio. Nella società cristiana tardo antica, con la fine delle persecuzioni, il pellegrinaggio rappresentava una pratica religiosa volontaria ispirata devotionis causa, da una intenzione individuale di natura spirituale, o pro voto, formulato in una particolare circostanza di pericolo o di infermità.Continue Reading